Super cattivo: perché le ragazze intelligenti sono attratte dai cattivi ragazzi?

QUIZ: Sei attratto dai cattivi ragazzi? Fai il nostro quiz e scoprilo >>Sembrava che nulla fosse irraggiungibile per Ali*, un secondo anno di scuola superiore con sede a Manhattan con un GPA quasi perfetto, un punteggio SAT stellare,...

QUIZ: Sei attratto dai cattivi ragazzi? Fai il nostro quiz e scoprilo >>

Sembrava che nulla fosse irraggiungibile per Ali*: un secondo anno di scuola superiore con sede a Manhattan con un GPA quasi perfetto, un punteggio SAT stellare e un punto di partenza nella squadra di lacrosse varsity. Poi ha incontrato Trevor.*

Trevor era incline a tagliare le lezioni, aveva lasciato la squadra di calcio, suonava il basso in una band punk e non aveva nemmeno iniziato a pensare al college. Certo, era attraente, ma lo erano anche alcuni dei ragazzi più puliti e orientati all'obiettivo a scuola. Ciò che rendeva attraente Trevor, dice Ali, sedici anni, era la sua elusività emotiva: era una distrazione ideale dalle pressioni della sua realtà perfetta per le immagini. 'Uscire con lui è stato un traguardo', dice. Trevor è stato il test finale: spesso l'ha sbalordita, non ha risposto subito ai suoi messaggi di testo ed era completamente imprevedibile. 'Cosa posso dire? Sono un supereroe e mi piace una bella sfida', ammette Ali.



Chiamatela Sindrome di Blair Waldorf: il caso dell'éber-perfezionista innamorato perdutamente di un classico mascalzone come Chuck Bass. Sin dall'inizio dei tempi, poeti, filosofi e psicologi sono rimasti perplessi sul motivo per cui le ragazze intelligenti ed esperte spesso finiscono per svenire per la persona sbagliata.

Come Ali, la quindicenne Eleanor* di Filadelfia, una studentessa eterosessuale e competitiva a cavallo, non sembrava una ragazza che si sarebbe innamorata di uno dei ragazzi solitari della scuola. Questo fino a quando James,* un anziano di bell'aspetto che era un po' un ladro, le chiese di uscire. 'Ero così sopraffatta dal dover tenere tutto insieme tutto il tempo', dice Eleanor. 'Stare con James era una specie di ribellione. Sapevo che non gli avrei mai permesso di mettermi nei guai o altro'.

Maddie* - una diciottenne di Auburn, California, che si descrive come 'il tipo tranquillo e retto' - non aveva lo stesso autocontrollo di Eleanor. Come commiato di classe, Maddie ha lavorato senza sosta durante il liceo e poi ha trascorso l'estate prima del college frequentando un ragazzo che l'ha incoraggiata a correre dei rischi che non avrebbe mai preso da sola. 'Mi piaceva l'idea di stare con qualcuno che era senza paura e non giocava secondo le regole', dice Maddie. 'Brett* è stato davvero eccitante.' Ma il divertimento aveva un prezzo e non passò molto tempo prima che si trovasse in situazioni pericolose. Quell'estate, Maddie dice di aver mentito spesso alla sua famiglia, di sgattaiolare fuori di notte e di finire per ricevere una citazione per aver bevuto da minorenni. 'Sono stata risucchiata', ammette. 'Entro la fine dell'estate, avevo perso il rispetto dei miei genitori e di alcuni dei miei amici più cari'.

I motivi dietro gli appuntamenti con i cattivi ragazzi possono variare dal voler essere più simili a loro, come nel caso di Maddie, al voler riformarli o domarli, come in quello di Ali. Ma, secondo Susan Carey, una psichiatra di Boston, ciò che ogni ragazza che esce con un ragazzaccio dovrebbe considerare quanto siano davvero pericolose. 'Alcuni tratti e caratteristiche socialmente devianti, come tatuaggi e piercing o un atteggiamento apparentemente ribelle, possono essere totalmente innocui e tutti da mostrare', spiega. 'Ma se si sta cacciando in guai seri, è allora che una ragazza intelligente dovrebbe sapere come tracciare la linea'.

'Non aiuta', sottolinea Carey, 'il fatto che la cultura pop ci tenga costantemente infatuati del famigerato, non così simpatico ragazzo'. È vero: con la sua giacca di pelle caratteristica e l'atteggiamento da ribelle senza motivo, il ragazzaccio è diventato un punto fermo nella sceneggiatura di quasi tutte le commedie romantiche e le serie TV delle scuole superiori. E l'elenco dei duetti ragazza intelligente/cattivo ragazzo ha radici più profonde dei punti di riferimento dei giorni nostri Gossip Girl e Crepuscolo : Pensa a Danny e Sandy dentro Grasso , Johnny e Baby dentro Ballo sporco , o il fascino iniziale di Elizabeth Bennett per il signor Wickham in Orgoglio e pregiudizio . L'allegoria è stata pervasiva anche nella musica, dal mantra 'cattivo ragazzo per la vita' del rapper P. Diddy al messaggio di fondo dietro l'ultimo disco di Rihanna, Brava ragazza finita male .

Ma la colpa non è solo della cultura pop. 'La nostra società mette così tanta pressione sugli adolescenti oggi', afferma Sarah Burningham, autrice di Boyology: un corso accelerato di una ragazza adolescente in tutte le cose Boy (Libri di cronaca). 'Quindi posso vedere la necessità per una ragazza di voler stare con qualcuno che non le richiede di essere perfetta tutto il tempo.' Ma la cosa più importante è rimanere fedeli a te stesso, spiega, perché alla fine sei tu quello che subisce le conseguenze della violazione delle regole. Maddie, ad esempio, alla fine è stata in grado di vedere che uscendo con Brett, si stava trasformando in qualcuno che non voleva essere. 'Ciò dimostra che è in grado di avere relazioni sane e di successo in futuro perché ora sa di più su ciò che vuole e su ciò che le andrà bene', afferma Burningham.

Spesso, uscire con il ragazzaccio può essere piuttosto innocuo. Anche mentre usciva con James, Eleanor è stata in grado di mantenere la sua mentalità da ragazza intelligente ed evitare guai. E il fascino del duro può anche essere fugace: per ragazze come Ali, di solito si tratta del brivido dell'inseguimento: ha finito per perdere interesse per Trevor una volta che voleva entrare in una relazione seria. 'So che alla fine voglio stabilirmi con un bravo ragazzo che è ambizioso', dice Ali. 'Ma per ora, mi piace l'idea di qualcuno che sia un po' più accattivante, qualcuno come Edward Cullen'.

Non dimenticare di fare il nostro quiz su Bad Boy >> _

*I nomi sono stati modificati.