Riepilogo della passerella: i Ruffian Boys sanno come fare rock

Dopo la sperimentazione della scorsa stagione con l'hippie-chic degli anni '70, Brian Wolk e Claude Morais di Ruffian sono tornati al romanticismo sartoriale e tagliente per cui sono più conosciuti: una mossa saggia, secondo me, come calzature con frange e denim.. . Dopo la sperimentazione della scorsa stagione con l'hippie-chic degli anni '70, Brian Wolk e Claude Morais di Ruffian sono tornati al romanticismo sartoriale e tagliente per cui sono meglio conosciuti: una mossa saggia, secondo me, poiché le calzature con frange e i minishort di jeans non hanno mai sembrava davvero adatto al duo di designer. Per l'autunno, la ragazza Ruffian è tutto incentrato sul glam franco-americano della New Wave, che sia sotto forma di un morbido mantello militare in cashmere grigio bordato di velluto nero, un cappotto pied de poule chic ma utilitaristico in scintillante blu reale, o una giacca swingy in un stampa animalier impreziosita a mano (sotto le luci della passerella, le macchie di giaguaro in rilievo luccicavano a ogni passo della modella Iekeliene Stange). Sembra che anche Wolk e Morais abbiano sentito il ritmo in questa stagione: hanno lavorato una seta stampata con note musicali nella fodera di cappotti e diverse gonne e abiti, aggiungendo un tocco vivace ad alcuni dei look più abbottonati della collezione . Un'ulteriore prova che i ragazzi non sono tutti cresciuti? Ogni look è stato sovrapposto a una tuta intera in rete spruzzata di giocosi pois. Un mix pazzesco, a dire il vero, ma vedere Wolke e Morais sfoggiare ancora una volta le loro balze e maniche a sbuffo mi ha fatto sicuramente sorridere!

--ELANA PESCATORE