Party-hopping: Retrospettiva sulla maglietta di Brian Wood

Il designer, Brian Wood (a destra), con uno dei suoi disegni in mostra. Fotografie di Tom Hernandez. Chi dice che i ragazzi non possono divertirsi con la moda? Questo è ciò che ci è stato ricordato dopo aver visto il designer di New York Brian Wood... [#immagine: /foto/5582b55fa28d9d4e0541394e]|||||| Il designer, Brian Wood (a destra), con uno dei suoi disegni in mostra. Fotografie di Tom Hernandez.

[#immagine: /foto/5582b55fa28d9d4e0541394c]|||||| [#immagine: /foto/5582b55f941a95530d04a487]|||||| [#immagine: /foto/5582b55f941a95530d04a485]|||||| Chi dice che i ragazzi non possono divertirsi con la moda? Questo è ciò che ci è stato ricordato dopo aver visto la retrospettiva delle t-shirt del designer di New York Brian Wood alla Envoy Gallery del centro. Il giovane Wood ha lanciato la sua prima collezione di t-shirt ispirate alla pop art nel 2003, dopo essersi laureato alla Pratt e aver fatto stage per etichette come Anna Sui e Sean John. Un tale curriculum risuona nei suoi modelli di t-shirt, che trovano un equilibrio tra ironia e urban chic. Alla presentazione di ieri sera, le modelle hanno posato abilmente dietro le cornici sospese di una galleria indossando alcuni dei più grandi successi di Wood. (Abbiamo particolarmente apprezzato la t-shirt serigrafata di Topolino della sua collezione 'Save New York' dell'autunno 2008.) Negli ultimi anni, Wood si è esteso a collezioni complete di abbigliamento maschile, portando con sé il suo approccio al design fuori dal comune: guarda per la sua linea primaverile Marina contro i pirati che debutterà entro la fine dell'anno. Se hai un ragazzo che potrebbe usare un importante aggiornamento di stile o per strappare una delle magliette di Wood per te stesso, visita brianwoodonline.com per maggiori informazioni.