Indietro Off. Lui è mio. O è lui?

Cara Rachel, quindi c'è questo ragazzo che mi piace da circa tre anni, e siamo stati insieme o migliori amici per tutto il tempo. Ma ora una delle mie migliori amiche gli sta parlando,... [#immagine: /foto/5582b7c7a28d9d4e05414369]|||||| _Cara Rachele,

Quindi c'è questo ragazzo che mi piace da circa tre anni ormai, e siamo stati insieme o migliori amici per tutto il tempo. Ma ora una delle mie migliori amiche gli parla e esce con lui. Afferma insistentemente che non le piace, ma è abbastanza ovvio che le piace. E cerca di strofinarmelo in faccia dicendomi quando parlano o cose che dice. E sto litigando con il ragazzo in questo momento, quindi non posso parlargliene. Provo a dirle come mi sento e le dico che vorrei che non gli parlasse, ma lei dice solo che non le piace e si trasforma praticamente nella vittima... Ma lei continua a flirtare e parlando con lui, e quel che è peggio è che penso che stia iniziando a piacergli, ma lei non lo ferma. --Kaitlynn_

Ciao Kaitlynn,

Questa è una situazione davvero difficile e dolorosa. Ecco cosa penso. La tua amica non è affatto una persona se non è in grado di rispettare i tuoi bisogni. Detto questo, ci sono un paio di bandiere rosse qui: primo, non sembra che tu e questo ragazzo stiate attivamente insieme. Siete 'sorta' insieme (?) e non vi parlate nemmeno. Non sto dicendo che quello che sta facendo il tuo amico è bello, ma allo stesso tempo, non è nemmeno che tu e questo ragazzo stiate inviando inviti di nozze.



Ti aspetti che il tuo amico non parli affatto con questo ragazzo? Quanto sei stato chiaro con il tuo amico su ciò di cui hai bisogno? Ad esempio, quando dici che sta 'flirtando', cosa intendi esattamente? È seduta in grembo a lui? Stare troppo vicino? Penso che tu debba essere super specifico su come questa amica dovrebbe raffreddare i suoi jet.

Se continua a negare che le piace, dille che non è questo il punto. Le stai chiedendo di rispettare alcuni limiti. È per il tuo bene, non per lei. Ha bisogno di rispettare te e la tua richiesta, indipendentemente da ciò che sente. Allo stesso tempo, non credo sia giusto chiedere a lei - oa chiunque altro, se è per questo - di non interagire con qualcun altro.

Ecco la mia seconda domanda: perché stai dirigendo tutta la tua rabbia su di lei? Questo ragazzo non viene corteggiato sotto la minaccia delle armi. Se inizia a piacergli, è solo colpa sua? Penso che dovresti essere chiaro con lui anche sulle tue esigenze - sì, anche se non stai parlando in questo momento. Ma ecco l'accordo: se non ci sono veri legami tra voi ragazzi in questo momento, potreste aver bisogno di adattare le vostre aspettative per questa relazione, o anche di diventare buono e arrabbiato con lui, perché vi sta deludendo tanto quanto lei.

La conclusione è questa: non è giusto vietare a un amico di interagire con un ragazzo che ti piace. Ma se è una buona amica, non dovresti. Dovrebbe rispettare il tuo bisogno di confini. Sii chiaro su ciò di cui hai bisogno e diffondi un po' la rabbia, sorella._**

**Ho bisogno di un consiglio? E-mail Rachel! rachel@rachelsimmons.com _