Incontra Donna stagista di produzione web

NOME: Donna NgAGE: 21HOMETOWN: Vancouver, BCSCHOOL: University of British Columbia Essendo stata una laurea in Scienze della Salute quando sono entrata per la prima volta all'università, fare uno stage in una rivista era qualcosa che ho sempre desiderato disperatamente fare, ma ho sempre pensato... [#immagine: /foto/5582b611a28d9d4e05413be9]|||||| NOME: Donna Ng

**ETÀ: **21

**CITTÀ DOMESTICA: **Vancouver, BC

SCUOLA: Università della Columbia Britannica



Essendo stato uno specialista in scienze della salute quando sono entrato per la prima volta all'università, fare uno stage in una rivista era qualcosa che ho sempre desiderato disperatamente fare, ma ho sempre pensato che fosse fuori portata. Entrando nel mio secondo anno, sentivo che le scienze della salute erano troppo restrittive e avevo bisogno di uno sfogo più creativo, quindi ho cambiato la mia specializzazione in inglese ed è stata una delle migliori decisioni che ho preso.

Dopo la decisione di non voler indossare un camice bianco da laboratorio, mi sono fermato a pensare quali fossero i miei veri interessi e—tada!—la moda, la bellezza e simili mi hanno praticamente urlato contro. Vivendo a Vancouver, sapevo che non c'erano grandi pubblicazioni di riviste in giro, ma avevo comunque bisogno di mettere piede fuori dalla porta. Ho contattato un blog locale di Vancouver chiamato La spia dello stile , mi sono procurato un colloquio e sono stato internato con il caporedattore, Erica, per quattro mesi. Questo stage ha creato la mia ossessione per i blog (anche se non scrivo i miei) e Internet in generale. Il mio tirocinio con The Style Spy è stato molto prezioso, ma poiché ho fatto più editing di testi che scrivere, ho deciso di provare a fare uno stage in un giornale diversi mesi dopo. Ho inviato i miei esempi di scrittura e curriculum al caporedattore di Metro News Vancouver (un quotidiano globale gratuito) e ho continuato a lavorare per tre mesi con loro... tre mesi terribilmente stressanti. Alla fine, tutto questo lavoro è stato estremamente utile perché sapevo, senza alcuna esperienza, che il mio curriculum sarebbe stato gettato nel cestino della spazzatura in meno di dieci secondi.

Andare avanti veloce fino ad ora, seduto nell'ufficio di_ MarkGarber_, una rivista che ho adorato da quando ho iniziato il mio primo numero con Jessica Simpson e Nick Lachey (sì, era_ così tanto tempo fa), è ancora surreale per non dire altro. Quando è stato il momento di fare domanda per uno stage, ho pensato a quale dipartimento mi avrebbe offerto l'esperienza più pratica e l'ho ristretto al dipartimento bellezza e web. Ho contattato Laurel nel reparto bellezza ma purtroppo aveva già assunto tutti gli stagisti di cui aveva bisogno. Senza alcuna disperazione, ho contattato Naomi, l'assistente web e alla fine sono stato messo in contatto con Michael, il produttore web, chiedendomi se potevo fare un colloquio telefonico.

Il giorno del colloquio telefonico mi ha causato tanto dolore allo stomaco (per fortuna lavoro in una clinica medica) ma una volta che ho iniziato a parlare con Michael, tutti quei nodi e quei colpi di scena sono andati via. L'intervista è stata in realtà più di Michael che spiegava la posizione, cosa fa e TeenVogue.com in generale. Circa una settimana dopo, anche se sembravano più mesi, ho ricevuto una risposta da Michael che si congratulava con me per il tirocinio. Ho strillato onestamente alla vista dell'e-mail! Da lì, ho dovuto affrontare il problema di ottenere un visto, assicurandomi che la mia scuola mi desse crediti scolastici, e la cosa più preoccupante di tutte... fare le valigie e trasferirmi a New York.

Sono passate sei settimane dal mio arrivo e penso si possa dire con certezza che ho già le lacrime agli occhi pensando di tornare a casa tra quattro settimane. Dalla creazione di presentazioni e post di blog alla creazione di pagine Web e nuove immagini, il lavoro non sembra nemmeno un lavoro! E quello che mi piace di fare quello che faccio è che puoi vedere ciò che hai prodotto e creato, è davvero gratificante! Poi ci sono le persone con cui lavoro; con solo tre persone nel reparto web (incredibile, no?) e altri stagisti, è un'atmosfera molto più invitante: mi ritrovo a ridere più di ogni altra cosa!

Il mio consiglio a qualsiasi stagista in erba è di non limitarti a un dipartimento specifico. Ogni reparto può offrirti un'esperienza inestimabile e può persino aiutarti a distinguerti dagli altri! E, naturalmente, non mollare mai. Sono stato abbattuto in innumerevoli occasioni, ma se rimani fiducioso e ottimista, arriverai da qualche parte!

Mi piacerebbe rispondere alle tue domande, quindi sentiti libero di chiedere!