Gretchen Bleiler e Playtex Sport fanno muovere le ragazze

La superstar dello snowboard Gretchen Bleiler è assolutamente senza paura quando colpisce l'halfpipe! Chiedile da dove ha preso quella sicurezza e lo attribuirà in gran parte al fatto di essere stata coinvolta nello sport sin da quando era una bambina. Sapendo in prima persona quale impatto positivo ha avuto l'essere attivi sulla propria vita, ora sta diffondendo un messaggio di responsabilizzazione e buona salute alle ragazze di tutto il mondo collaborando con Playtex Sport nella loro campagna 'Be Unstoppable'. Continua a leggere per saperne di più su questo nuovo movimento, perché Gretchen ci crede così fermamente e come puoi essere coinvolto! Superstar dello snowboard Gretchen Bleiler è assolutamente senza paura quando colpisce l'halfpipe! Chiedile da dove ha preso quella sicurezza e lo attribuirà in gran parte al fatto di essere stata coinvolta nello sport sin da quando era una bambina. Sapendo in prima persona quale impatto positivo ha avuto l'essere attivi sulla propria vita, ora sta diffondendo un messaggio di emancipazione e buona salute alle ragazze di tutto il mondo, collaborando con Playtex Sport sul loro 'Sii inarrestabile' campagna. Continua a leggere per saperne di più su questo nuovo movimento, perché Gretchen ci crede così fermamente e come puoi essere coinvolto!

Come ti sei avvicinato allo snowboard per la prima volta?

Quando avevo 10 anni, la mia famiglia si trasferì dall'Ohio ad Aspen, in Colorado. Ad Aspen, sono andato in una scuola dove ogni mercoledì, durante l'inverno, abbiamo mezza giornata libera per andare in montagna. Sono cresciuto con tre fratelli e all'epoca entrambi i miei fratelli maggiori erano snowboarder. Ero un maschiaccio che li seguiva sempre in giro e cercava di fare qualunque cosa stessero facendo. Così, in uno di quei mercoledì, ho deciso di imparare a fare snowboard con un gruppo di miei amici. Ho avuto un grande istruttore che mi ha detto che ero un naturale e ne sono rimasto affascinato! Ho adorato lo spirito libero dello snowboard. A quel tempo lo snowboard era ancora relativamente nuovo e non era nemmeno considerato uno sport, ma solo una tendenza che la gente pensava si sarebbe estinta nel tempo, ma di certo non è successo!

In che modo la competizione in questo sport ha rafforzato la tua posizione sull'emancipazione di ragazze e donne?



Quando ho iniziato a fare snowboard, non c'erano molte ragazze rider sulla collina. Mi sentivo come se dovessi sembrare un ragazzo e guidare come un ragazzo per ottenere rispetto e mi sentivo totalmente come se avessi qualcosa da dimostrare. Quando hai quel fuoco, può essere molto potente, ma prima impari che sei il più potente ed efficace quando fai le cose a modo tuo e con fiducia in chi sei veramente, più soddisfatto e felice sarai essere! Ecco perché programmi come il movimento Playtex Sport 'Be Unstoppable' che celebra le donne e le ragazze impegnate nell'attività fisica sono così importanti.