Giocatori chiave

  L'immagine può contenere Abbigliamento Abbigliamento Persona umana Abito Mobili e sedia RISERVATO ARMADIO: La blogger Jane Aldridge davanti al suo muro di scarpe, con indosso la sua gonna Prada e i tacchi Dries van Noten.

Leggi l'articolo completo e poi incontra altri nostri fashion blogger preferiti .

Trophy Club, Texas, a 30 miglia da Dallas, non è esattamente la capitale dello stile del paese. 'Ai miei amici non piace affatto la moda', si lamenta la sedicenne Jane Aldridge, che preferisce gli ensemble lunatici di Ann Demeulemeester ad Abercrombie & Fitch. 'Sono imbarazzati ad uscire con me!' E con una politica sulle uniformi scolastiche in vigore dal lunedì al venerdì, questa appassionata di passerelle spesso si ritrova letteralmente tutta agghindata senza un posto dove andare. Cosa deve fare una ragazza adoratrice di Balmain in mezzo alla periferia? Apri un blog, ovviamente.

Dal sito di Jane la scorsa estate, Mare di scarpe —in parte diario di stile, in parte lista dei desideri della spesa, in parte lavagna di ispirazione virtuale e sempre con un'enfasi sulle calzature da morire ('C'è qualcosa di davvero avvincente nelle scarpe', spiega. 'Le colleziono e le tengo su scaffali lucidi , come le opere d'arte in miniatura')—è sbocciato in un successo di culto su Internet, attirando fino a 25.000 visitatori al giorno e collegando Jane e il suo armadio dei sogni con una folla più attenta ai vestiti. Ma nonostante tutte le case di alta moda che controlla regolarmente sul sito, Jane dice: 'Ricevo molte e-mail da ragazze che mi dicono che a loro piace molto il modo in cui lavoro nei miei reperti dei negozi dell'usato'.

La recente esplosione della presenza e della popolarità dei blog in stile personale, spesso caratterizzati da errori alti e bassi e etichette anonime, significa che ad ogni visualizzazione di pagina, le ragazze registrano che non è ciò che indossi che conta, ma come lo indossi. E quelli che lo indossano meglio stanno emergendo come le nuove star della moda. 'Il fatto che le blogger siano ragazze vere con un budget per l'abbigliamento normale è probabilmente più stimolante che guardare le foto di celebrità con risorse apparentemente infinite', ipotizza Rumi Neely, 24 anni, di Brindisi alla moda , un sito di stile che è servito da modello per molte ragazze che si sono avvicinate al gioco. Decine di fan sono stati anche attratti dai blog che mostrano l'ingegnosità del fai-da-te, dai progetti di cucito superchic della sedicenne Camille R. a Fiamme dell'infanzia alle intraprendenti interpretazioni di Arabelle Sicardi sulle tendenze delle passerelle Pirati della moda . Arabelle, sedici anni, ha recentemente portato uno stile di alto livello nei corridoi della sua scuola del New Jersey ricreando una gonna di Comme des Garçons da una tovaglia arrotolata. 'Il mio aspetto può essere un po' selvaggio', ammette. 'A volte provo cose solo perché sono curioso di sapere quale sarà la reazione'. Avverte Rumi: 'Devi avere una pelle spessa se vuoi aprire un blog'. Come molte aree del Web, la conversazione può diventare brutta rapidamente e ci vuole un certo atteggiamento per superare tutto. 'Non cambierei mai qualcosa solo perché ha avuto una brutta risposta', dice Arabelle. 'Devi renderti conto che le persone che lasciano messaggi cattivi... sono solo persone anonime su Internet che probabilmente non avrebbero mai il coraggio di mettere le foto di se stesse lassù'.



Fortunatamente per i timidi della fotocamera, aprire un blog di moda non significa necessariamente diventare l'attrazione principale di te stesso. Quando si tratta del suo sito, Baci da coniglio , Julia Frakes, una studentessa universitaria diciottenne di New York City, dice: 'Cerco di postare il minor numero possibile di foto di me stessa'. Invece offre la sua visione da insider del mondo della moda, una prospettiva che ha acquisito quando ha iniziato a bloggare papermag.com mentre era ancora uno studente delle superiori ossessionato dai designer a Scranton, in Pennsylvania. Julia ha aperto il suo sito Web, dice, per coprire le 'storie più stravaganti e insolite' in cui si è imbattuta 'che non erano esattamente Carta territorio'—da una cena vegana con la sua modella, la migliore amica Simona McIntyre, a un editoriale di una rivista di moda preferita. 'Ora ricevo tipo 800 e-mail al giorno da persone di pubbliche relazioni che mi raccontano storie, in particolare agenzie di modelle', dice Julia, che di recente ha pubblicato un'intervista con la passerella emergente Kate Somers. 'Penso che a loro piaccia lasciarmi intervistare le modelle perché sono una ragazza della loro età', spiega Julia. Le sue amicizie nel settore l'hanno a loro volta aiutata a ottenere più scoop'. Potrei accodarmi a qualcuno nel backstage di uno spettacolo, il che mi dà un accesso unico dietro le quinte a cose come ciò che le modelle dicono sui vestiti'. Julia pubblica anche le sue foto ('Mi porto dietro una Nikon enorme; tutti scherzano che la telecamera è più grande di me') e recensioni approfondite dei suoi look preferiti in passerella. 'Sento che non ci sono molte voci più giovani là fuori che coprono gli spettacoli di persona', dice. 'Lo spirito e il cameratismo don non mi capita di guardare solo un'istantanea su un sito di passerella, e io w e condividere quell'energia con i miei lettori.'

Ottenere l'accesso agli eventi e connettersi con gli idoli del settore, dalle modelle ai designer, è sicuramente un vantaggio per alcuni blogger. E se scoprissi che il tuo eroe della moda è in realtà uno dei tuoi più grandi fan? I blog di stile sono diventati una forza così importante che anche i nomi più importanti si stanno collegando. Quando ha sede nelle Filippine Bryan Boy ha mandato in onda un video tributo fatto in casa a Marc Jacobs sul suo sfacciato blog omonimo, lo stesso designer ha contattato Bryan per far sapere che era un avido lettore. Pochi giorni dopo la sfilata Marc Jacobs dell'autunno 2008, Jacobs ha inviato di nuovo un'e-mail a Bryan, per dirgli che stava chiamando una delle borse della collezione, una cartella di struzzo, la 'BB' in suo onore. 'Quando l'ho scoperto, non riuscivo a dormire per giorni', dice Bryan. 'Marc mi ha inviato il prototipo originale della sfilata tramite corriere da New York, in una scatola più grande di un frigorifero, e quando l'ho aperto ho letteralmente avuto le lacrime che mi rigavano il viso'. Sebbene non molti blogger abbiano incontri con i fan da favola, molti stanno raggiungendo nuovi livelli di celebrità. 'Sono stata avvicinata mentre pranzavo o facevo shopping da persone che seguono il mio blog e mi sento sempre timida', dice Karla Deras, diciannovenne, che pubblica i suoi abiti sul suo blog, L'armadio di Karla . 'Non posso credere che qualcuno mi riconosca!' Fortunatamente, la maggior parte dei blogger segnala che, anche se i loro profili sono aumentati, la loro privacy, finora, non è stata un problema. E per quanto riguarda i genitori, la maggior parte è più preoccupata per i compiti che per la sicurezza. 'All'inizio mia madre voleva che mi concentrassi sui miei voti invece che sul mio blog. Ma ora che capisce quanto sia importante per me, le va bene', dice Arabelle.

Per chiunque stia pensando di aggiungere il proprio stile al Webscape sempre più affollato, i blogger veterani consigliano che, come per il tuo look, è importante fare le tue cose. 'Devi trovare la tua voce, per distinguerti', dice Julia. E anche se l'atmosfera può essere difficile, dicono che la stessa comunità dei blog di moda non potrebbe essere più favorevole. 'Sono un buon amico di Tavi, dal blog Stile debuttante , e a volte le chiederò la sua opinione su qualcosa come la nuova grafica che ho creato', dice Arabelle. Ma si affretta ad aggiungere: 'Tavi è una delle poche persone da cui prendo consigli. Il mio blog è il mio bambino!'

Incontra altri dei nostri fashion blogger preferiti >>